perdere peso dieta mediterranea

Certo impiegherete più di una settimana per buttare giù quei chili in eccesso ma sarà un sacrificio ben ripagato. Forse una delle cose più difficili da fare per uomo rispetto ad una donna, sarà quello di rinunciare agli alcolici. Consumare alcolici è uno dei fattori principali di aumento del peso per gli uomini. Ad esempio un “innocente” bicchiere di Porto contiene ben 115 calorie mentre un boccale da 200 ml di birra doppio malto a 8 gradi contiene 170 calorie. Quindi occhi ad alzare troppo il gomito!

Per seguire una dieta antinfiammatoria non occorre rivoluzionare immediatamente il modo di alimentarsi in maniera drastica, occorre però impegnarsi a modificare gradualmente in senso salutare la propria alimentazione e correggere quelli che sono stati individuati come errori. Ecco alcune semplici regole da seguire e dopo un periodo iniziale di maggiore attenzione le persone saranno in grado di ascoltare le richieste del proprio corpo arrivando ad orientarsi istintivamente verso ciò che fa stare bene:

Infine, per determinare con maggior specificità, in termini numerici, la NORMALITA' del proprio peso, possiamo unire tutti e tre questi mezzi di valutazione rapportandoli in un'unica tabella dell'indice di massa corporea fisiologico desiderabile (BMI .):

Se la donna fuma può accelerare la venuta della menopausa di uno o due anni.
Inoltre, l’età della menopausa è spesso la stessa nelle madri e nelle figlie.
Si parla invece di menopausa chirurgica come conseguenza dell’asportazione delle ovaie.

Tags: perdere, peso, dieta, mediterranea,

Foto:

perdere peso dieta mediterraneaperdere peso dieta mediterraneaperdere peso dieta mediterraneaperdere peso dieta mediterraneaperdere peso dieta mediterraneaperdere peso dieta mediterraneaperdere peso dieta mediterraneaperdere peso dieta mediterraneaperdere peso dieta mediterranea

Video:

Search
Menu:

Infine, per determinare con maggior specificità, in termini numerici, la NORMALITA' del proprio peso, possiamo unire tutti e tre questi mezzi di valutazione rapportandoli in un'unica tabella dell'indice di massa corporea fisiologico desiderabile (BMI .):