perdere peso dieta rina meniu

È veloce: con una data certa di inizio e di fine, dura infatti 20, 30 o 40 giorni, secondo il peso che si vuole raggiungere. Gli effetti si vedono dal primo giorno. Il senso di fame si avverte soltanto nei primi 3/4 giorni; successivamente si prova una sensazione di vigore e di energia. Si perde principalmente il grasso nei punti desiderati, salvaguardando la massa muscolare.

La prima versione del libro sulla dieta Rina è uscita nel 2004 ed ha ottenuto un immediato successo, tanto da essere tradotto in 10 lingue (purtroppo, ad oggi, non è ancora stato pubblicato in Italia ). Questo regime alimentare è un fenomeno molto discusso anche nei forum , dove è possibile trovare opinioni, recensioni, consigli, commenti e ricette legate alla dieta.

GIORNO 3: GIORNO DI CARBOIDRATI
Colazione come nel giorno 1. 
Pranzo: una pizza marinara (quindi senza mozzarella) o altro tipo di pizza solo con verdure o pesto, ma senza mozzarella né formaggio né salumi o altre proteine animali. In alternativa un piatto di pasta (porzione libera ma senza esagerare) con pesto o sugo semplice.
Cena: un toast grande o una fetta di torta (avete capito bene) tipo paradiso o ciambellone, o 100 gr di gelato con 10 gr di cioccolato fondente extra amaro. Alternative: patate al forno con poco olio e aromi.

La dieta del finocchio è una dieta ipocalorica, diuretica e depurativa . Viene consigliata soprattutto dopo i periodi di grande abbuffata come i periodi di festa, durante i quali non si presta attenzione alla corretta alimentazione. Si può seguire, però, solo per un massimo di 15 giorni e quello che promette è la perdita di una taglia in 15 giorni grazie ad una diminuzione evidente del gonfiore . Per saperne di più leggi i consigli del nostro esperto .

Tags: perdere, peso, dieta, rina, meniu,

Foto:

perdere peso dieta rina meniuperdere peso dieta rina meniuperdere peso dieta rina meniuperdere peso dieta rina meniu

Video:

Search
Menu:

GIORNO 3: GIORNO DI CARBOIDRATI
Colazione come nel giorno 1. 
Pranzo: una pizza marinara (quindi senza mozzarella) o altro tipo di pizza solo con verdure o pesto, ma senza mozzarella né formaggio né salumi o altre proteine animali. In alternativa un piatto di pasta (porzione libera ma senza esagerare) con pesto o sugo semplice.
Cena: un toast grande o una fetta di torta (avete capito bene) tipo paradiso o ciambellone, o 100 gr di gelato con 10 gr di cioccolato fondente extra amaro. Alternative: patate al forno con poco olio e aromi.